R_Scoria_005

Trattamento scorie

Il tempo di considerare la scoria di acciaieria come rifiuto speciale da smaltire è ormai superato. Riciclare oggi rappresenta un sicuro investimento in termini ecologici, energetici ed economici.

OM Siderurgica si pone all’avanguardia nelle tecnologie di recupero di tali materiali, avvalendosi di un know how consolidato da anni di esperienza e fornendo impianti ad hoc adattati ad ogni esigenza del cliente.
Per ribadire la propria filosofia customer oriented, OM Siderurgica oggi offre la possibilità di avere impianti fissi chiavi in mano oppure macchine mobili anche con formula di noleggio a caldo per il trattamento della scoria, per garantire il massimo guadagno con l’investimento più economico possibile.

3 Motivi per Riciclare

Vantaggi Ecologici

Riclassificazione della scoria
Ogni 1 t di ghisa derivano 0.23t di scorie, mentre ogni 1 t di acciaio se ne producono invece 0.1÷0.2 t.
Queste scorie opportunamente trattate, hanno proprietà fisiche e meccaniche tali da essere addirittura migliorative rispetto ad inerti pregiati di origine effusiva quali basalto e porfido, normalmente impiegati per il confezionamento di conglomerati drenanti, fonoassorbenti ed a elevata aderenza. È evidente che, grazie a trattamenti di trasformazione della scoria d’acciaieria a succedaneo di questi inerti naturali, l’impatto ambientale per l’estrazione di materiale natura-le vada drasticamente riducendosi, visto che la richiesta di aggregati per l’edilizia è in continua crescita, mentre le cave sul territorio vanno via via riducendosi.

Vantaggi ENERGETICI

Scegliere OM non significa soltanto qualità ed affidabilità, bensì avere la certezza di un investimento economico e redditizio. Di seguito l’esempio di potenza necessaria per due diverse tipologie di impianto.

Frantumazione e vagliatura

Solo frantumazione

Potenza installata

266 kW

63 kW

Portata

150 t/h

~ 90 t/h

kW/h per 1 t

1,7 kW/h

0,7 kW/h

 

Vantaggi ECONOMICI

Da costo a risorsa
In passato la scoria di processi siderurgici veniva trattata come rifiuto speciale, con costi di smaltimento notevoli. Da oggi, grazie agli impianti per il trattamento scoria sviluppati e realizzati da OM Siderurgica, è possibile recuperare e riciclare numerosi materiali, con ottimi risultati in termini di risparmio economico. Basti pensare che su un 100% di scoria proveniente dal forno EAF, il 15-20% è rappresentato da materiale ferroso. Con i sistemi di separazione magnetica OM si riesce a recuperare oltre l’85% del materiale ferroso, riducendo al minimo lo spreco di materiale.
In sintesi, vengono completamente abbattuti i costi di trasporto e stoccaggio della scoria in siti speciali che l’acciaieria in passato era costretta a sostenere. A margine di un investimento iniziale non troppo elevato, la scoria diventa così risorsa economica e fonte di guadagno.
I materiali naturali con proprietà meccaniche paragonabili a quelli prodotti con scorie di acciaieria sono molto più cari, in termini di produzione e trasporto, voci che inevitabilmente vanno ad incidere sul costo di vendita del prodotto. Grazie alle sue tecnologie per la frantumazione e trasformazione della scoria di acciaieria, OM Siderurgica propone soluzioni con un costo di ammortamento di circa un anno dalla data di collaudo.